Per non sentirsi soli ODV: incontri per far conoscere alla cittadinanza la malattia dell'Alzheimer - Comune di Castelvetro

Notizie - Comune di Castelvetro

Per non sentirsi soli ODV: incontri per far conoscere alla cittadinanza la malattia dell'Alzheimer

 

 

Incontri promossi da Per non sentirsi soli-ODV
In collaborazione con AUSL Modena-Unione Terre di Castelli-
ASP Vignola-Coop Alleanza 3.0-Comune di Vignola-Comune di
Castelvetro-Comune di Spilamberto-Comune di Castelnuovo-
Giovani nel tempo.

 

 

Conoscere l’Alzheimer
Lo scopo di questi incontri/conversazioni è quello di far conoscere
alla cittadinanza questa malattia che mina gli equilibri familiari,
dal momento in cui, un loro componente ne viene interessato e
come, pur nella difficoltà, se opportunamente sostenuti, possano
ritrovare un minimo di equilibrio sociale, fisico ma soprattutto
emotivo.
Fondamentale per tale scopo è la presenza attiva delle Istituzioni
pubbliche, del privato e della cooperazione sociale, ma anche di
una Comunità che sappia accogliere e comprendere.
Poiché il solo approccio farmacologico non è risolutivo, va
integrato con tutte quelle attività non farmacologiche, finalizzate
per quanto possibile, al benessere della persona che sia familiare
o persona malata, che l’associazionismo è in grado di proporre.
E’tale obiettivo, che l’Associazione Per non sentirsi soli-ODV si
propone, con la sua esperienza ormai ventennale di promuovere,
senza volersi sostituire alla rete dei servizi, ma insieme esserne parte
attiva e propositiva. Un rete sociale, di servizi, di associazionismo,
che riesce a collaborare con serenità, con forti motivazioni,
contribuisce a ridurre i rischi derivanti dall’ansia, dalla depressione,
dal declino cognitivo che interessa sia i familiari che i malati stessi.
Non bisogna dimenticare, che i colpiti dalla malattia di Alzheimer,
sono persone che hanno avuto un loro percorso di vita, di lavoro,
di affetti, di dolori e di gioia. A loro va riconosciuto il diritto di
mantenere la dignità di persone. Perché questo si possa realizzare
è necessario l’impegno di tutti, perché se è vero che “una gioia
condivisa è una gioia raddoppiata, un dolore condiviso è un
dolore dimezzato” e meglio sopportato.

Presidente Ivano Baldini

 

Tutte le informazioni, le date degli incontri e i contatti nella locandina allegata

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (215 valutazioni)