Oratorio di San Michele Arcangelo/San Michele Arcangelo Oratory - Comune di Castelvetro

Visitare Castelvetro / Visit Castelvetro | Oratorio di San Michele Arcangelo/San Michele Arcangelo Oratory - Comune di Castelvetro

Oratorio di San Michele Arcangelo / San Michele Arcangelo Oratory

via Tiberia - Castelvetro

 

Recentemente restaurato, l’oratorio presenta parti della muratura originale in regolari blocchi di arenaria, nei fianchi e nella facciata. La semplice architettura, composta di un’aula rettangolare oggi sprovvista di abside, contrasta con l’esuberante ornamentazione della facciata e la fine decorazione del portale che si apre sul fianco destro.
La facciata risulta divisa in due settori da una serie di arcatelle pensili molto profonde, orlate con un decoro ad ovuli e cordoncini e profilate da intagli seghettati o smerlati. L’archivolto del portale, decorato da un intreccio di palmette e nastri molto frammentato, poggia su due colonne monolitiche con capitello a fogliami. Al centro si scorge una testina, l’unica rimasta di due che presumibilmente dovevano ornare la parte superiore. Meglio conservata è l’elegante  ornamentazione della porta laterale. L’interno si presentava piuttosto nudo: l’unico ornamento ora presente è costituito da sei figure ad affresco rappresentanti dei santi. Secondo gli studiosi l’edificio risale alla seconda metà del XII secolo.


SAN MICHELE ARCANGELO ORATORY
Recently restored after years of deterioration, the only original parts of the masonry, in regular sandstone blocks, can be seen in the oratory’s facade and side walls. The simple architecture, consisting of a rectangular hall deprived of its apse, contrasts with the exuberant ornamentation of the facade and the refined decoration of the portal on the right wall. The facade is divided into two parts by a series of very deep blind arches, trimmed with a motif of ovules and strings, and edged with serrated (or scalloped) engraving. The portal archivolt, featuring a fragmented pattern of intertwined small palms and ribbons, rests on two monolithic columns with foliated capitals. A small head can be seen at its centre, the only one remaining of the two, which presumably adorned the
upper part. Better conserved is the elegant ornamentation of the side door. Scholars believe that the building dates back to the second half of the 11th century.

 

Pubblicato il 
Aggiornato il